Sfida Fame Zero • Uniti per un mondo sostenibile

«È possibile assicurare a tutta l’umanità un’alimentazione buona, sana, sufficiente e sostenibile?». È con questa domanda che si apre la sfida dell’Esposizione Universale di Milano 2015. Una domanda a cui il Segretario Generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, ha dato una risposta certa lanciando la Sfida Fame Zero: la fame può essere eliminata nel corso della nostra vita.
Lanciata nel 2012 durante la Conferenza sullo Sviluppo Sostenibile Rio+20, la Sfida Fame Zero offre la visione di un mondo libero dalla fame, dove è possibile allo stesso tempo andare incontro alla crescente domanda di cibo e affrontare le nuove sfide ambientali.

Quando si parla di fame, l’unico numero accettabile è zero. Per arrivare a questo traguardo la Sfida Fame Zero pone cinque obiettivi:

  1. Zero bambini con deficit di sviluppo sotto i due anni
  2. 100% accesso a cibo adeguato, sempre
  3. Tutti i sistemi alimentari sostenibili
  4. 100% aumento della produttività e del reddito dei piccoli contadini
  5. Zero perdite o sprechi di cibo

 

maggiori informazioni